Project

 

 

Stampa

 

Il suono sinfonico del romanticismo

Teoria e pratica della direzione d’orchestra nel ventesimo secolo

 

Il progetto The Symphonic Sound of the Romanticism. Teory and Practice of the Conducting in the 20th Century è una produzione congiunta dell’Istituto per la musica della Fondazione Giorgio Cini (Venezia), del Dipartimento di studi greco-latini, italiani e scenico-musicali dell’Università di Roma “La Sapienza” e del Fondo Peter Maag della Fondazione Giorgio Zanotto (Verona). Il progetto si estende dal 2014 al 2019 e si articola in una serie di conferenze su 18 direttori d’orchestra del Novecento, a testimoniarne i diversi orientamenti interpretativi, stilistici e tecnici. L’indagine ha come oggetto l’interpretazione del repertorio sinfonico dell’Ottocento, da Schubert a Mahler. Il principale obiettivo è quello di ripercorrere il modo di pensare il sinfonismo romantico attraverso il Novecento, riconsiderando la formazione e l’evoluzione della sua immagine sonora.

Pur riservando una posizione  di rilievo alla figura di Peter Maag, il cui lascito è conservato presso la Fondazione Giorgio Zanotto di Verona, il progetto esplora pur con un taglio necessariamente molto selettivo la pluralità di orientamenti che ha caratterizzato l’arte direttoriale del XX secolo.

Si è scelta una linea non frequente nella pur estesa bibliografia sui direttori d’orchestra, una linea che unisca la consapevolezza dei nessi storici con l’analisi del testo e della performance, con il processo di formazione tecnico-professionale e culturale dei direttori, e infine con l’indagine dei contesti di ricezione della loro attività.

Viene qui considerato fondativo il principio secondo cui l’interprete ha un ruolo determinante per la comunicazione della musica e per il sistema sociale in cui è inserita la performance; in particolare, il direttore d’orchestra ha ricoperto nel Novecento una funzione di complementarietà rispetto al compositore, e questo è tanto più evidente quanto più ci si addentra in un secolo con un canone storico già saldamente formalizzato, ma costantemente sottoposto a revisione e reinterpretazione.

Le indagini metteranno quindi in luce i legami fra l’attività dei direttori e il loro contesto culturale, includendo fra gli strumenti critici i trattati teorici più frequentati, quelli di tecnica direttoriale, di analisi e teoria musicale, senza trascurare l’orizzonte estetico-filosofico in cui si collocano. Questo permetterà di ricostruire non solo l’evoluzione della prassi direttoriale, ma anche di documentare come si è evoluto il modo di pensare il sinfonismo romantico attraverso il ventesimo secolo; in tal senso la storia dell’interpretazione musicale coincide con un segmento della storia dell’ascolto. La concezione d’autore può rientrare nella viva storia grazie all’esame degli interventi interpretativi di direttori di diverse generazioni, scuole, provenienze e intenzioni. L’attività dei direttori diviene così prassi storica, costruzione della storia e elemento costitutivo dell’odierno modo di concepire il sinfonismo romantico.

 


 

The Symphonic sound of Romaticism

Theory and Practice of Conducting in the 20th Century

 

The project The Symphonic Sound of the Romanticism. Teory and Practice of the Conducting in the 20th Century is a joint production of: Institute for music – Foundation Giorgio Cini (Venezia); Department of Greek and Latin, Italian, Scenic-musical Studies – “La Sapienza”, University of Rome; Peter Maag ArchiveFoundation Giorgio Zanotto (Verona). The project stretches from 2014 to 2019 and is articulated in a series of conferences on 18 Twentieth century conductors, to witness different interpretive, stylistic and technical tendencies. The research project will concern the interpretation of the Nineteenth century symphonic repertoire, from Schubert to Mahler. The main aim will be to reconsider the way the romantic symphony was conceived throughout the Twentieth century, rethinking the formation and evolution of its sound image.

Besides assigning a particular position to Peter Maag, whose papers are now conserved in the Fondazione Giorgio Zanotto in Verona, the project will focus on the multiplicity of attitudes in Twentieth century conducting based on a necessarily strict selection.

The line we have chosen is not very common in the large bibliography on conductors, a line that brings together an awareness of historical links with textual and performance analysis, conductors’ technical and professional training, finally the investigation of the context of reception history.

The project is grounded on the principle that the performer has a fundamental role in musical communication and in the social system where the performance takes place. In particular, throughout the Twentieth century the conductor gained a complementary role to the composer, and this became the more evident as the century proceeded, a century with a historical canon strongly structured but undergoing continuous revision and reinterpretation.

The studies will investigate the links between the conductors’ activity and their cultural context, including among our critical instruments all the most used music theory treatises, devoted either to conducting technique, or to analysis and music theory, without neglecting the aesthetic-philosophical context. This will allow us to reconstruct the evolution of conducting praxis on the one hand, and to supply with new evidence the way the romantic symphony has been conceived in the Twentieth century on the other. From this point of view, the history of musical interpretation coincides with part of the reception history, in particular with the history of listening to music. The authorial conception becomes even more a part of history thanks to the interpretive interventions of conductors from different generations, schools, origins, and intentions. In this way conductors’ activity becomes historical praxis, discursive construction of the history, and an essential component of the current way romantic symphony is thought.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...