Partners

 

 

Stampa

Il progetto The Symphonic Sound of Romanticism è una produzione congiunta di:

 

 

logo Cini Musica

 

Untitled-1

Dipartimento di studi greco-latini, italiani, scenico-musicali

 

LogoFondoMaag          Logo Zanotto

 

Il coordinato del progetto è a cura di:

Gianmario Borio, direttore dell’Istituto per la Musica della Fondazione Giorgio Cini

Nicola Guerini, direttore del Fondo Peter Maag della Fondazione Giorgio Zanotto

Antonio Rostagno, ricercatore dell’Università di Roma “La Sapienza”

 

L’Istituto per la Musica della Fondazione Giorgio Cini promuove la ricerca scientifica e la diffusione del sapere su diversi ambiti della cultura musicale dell’Occidente. Le attività sono rivolte in modo particolare a tre aree: processi compositivi, teoria e pratica dell’interpretazione musicale ed esperienza audiovisiva. Esse si esplicano attraverso la conservazione e la valorizzazione di rilevanti  fondi di persona, la pubblicazione di letteratura musicologica, l’organizzazione di convegni, seminari e manifestazioni musicali, favorendo le necessarie sinergie fra enti pubblici e privati nazionali e internazionali. L’Istituto per la musica opera per l’acquisizione, la conservazione, la tutela, e la valorizzazione di archivi del XX e del XXI secolo, con particolare attenzione a quelli prodotti da personalità di rilievo del mondo musicale, coreutico e audiovisivo (Gian Francesco Malipiero, Alfredo Casella, Nino Rota, Camillo Togni, Ottorino Respighi, Alberto Bruni Tedeschi, Aurel Milloss, Olga Rudge, Egida Sartori). Collabora a tal fine con altri istituti della Fondazione Giorgio Cini, con la Direzione Generale per gli Archivi, la Soprintendenza Archivistica per il Veneto, la Direzione Beni Culturali della Regione del Veneto e con enti privati italiani e stranieri, partecipando agli Archivi della musica del Sistema Archivistico Nazionale, al Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze e al progetto Novecento Veneto Musica.

 

Il Fondo Musicale Peter Maag nasce nel 2012 per la tutela e l’organizzazione della documentazione del materiale artistico e musicale appartenuto al celebre direttore svizzero. La Fondazione Giorgio Zanotto di Verona è onorata di accogliere tale patrimonio come da accordi conMarica Franchi Maag e il M° Nicola Guerini, delegato in qualità di presidente e direttore artistico. Il Fondo vanta la collaborazione con artisti e studiosi di fama internazionale come il direttore d’orchestra Donato Renzetti, il soprano Cecilia Gasdia, il prof. Ernesto Guidorizzi, il prof. Rolando Damiani, il prof. Manlio Pastore Stocchi, il prof. Gianmario Borio, il prof. Philip Gossett e il prof. Antonio Rostagno. Tra le varie iniziative il Fondo Maag, in collaborazione con la Società Letteraria di Verona, ha inaugurato nel 2013 “Il Golfo Mistico”, un’iniziativa che si esplica in una serie di convegni e seminari di approfondimento del linguaggio musicale attraverso le grandi correnti artistiche e i grandi personaggi della storia della musica. Tra gli appuntamenti legati a questa iniziativa, la conferenza di Philip Gossett in occasione delle celebrazioni verdiane, dal titolo “Giuseppe Verdi senza la censura. Edizione critica delle opere”, e i dieci incontri su “Gustav Malher tra poesia, suono e silenzio. Lettura e analisi integrale delle Sinfonie”, curato dal maestro Nicola Guerini sotto il profilo musicale e dal prof. Ernesto Guidorizzi sotto il profilo letterario. Nel 2012 è stato inoltre istituito il Premio “Peter Maag”, come riconoscimento ai protagonisti del panorama artistico internazionale  con particolare attenzione nella segnalazione di giovani talenti e iniziative artistiche di pregio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...